Mucca

 

 

 

Indietro

L’ultimo giorno di By

Anticamente nella splendida conca di By sorgeva un fiorente villaggio, la Ville de By di cui oggi non rimangono che poche vestigia.

Narra la leggenda che, molto tempo fa, nel villaggio venne organizzata una festa danzante proprio la notte della vigilia di Natale.
Da Oyace arrivò uno strano suonatore con un mantello lungo fino ai piedi e due muli carichi di strumenti musicali. A sera iniziarono le danze mentre scorrevano fiumi di vino nell’euforia generale.

Solo il musicista non beveva, suonando senza posa.

A mezzanotte in punto alcuni abitanti si accorsero che un grande incendio si era propagato nel paese: qualcuno tentò di dare l’allarme gridando “Lo foà, lo foà”, ma il suonatore continuò imperterrito con la musica. Solo quando lo strano personaggio si tolse il mantello mostrando al posto dei piedi due zoccoli da caprone gli abitanti compresero l’inganno e cercarono invano di spegnere il fuoco on la neve.

Troppo tardi, la Ville di By non esisteva più.

Dal pannello illustrativo posto nei pressi della galleria del Ru du Mont.